I'm a geek girl

Knitter 2.0: impara a lavorare la maglia con l’aiuto della rete!

 

A 7 anni ho smontato il mio primo computer: era il 1990, l’Italia stava per perdere i mondiali di calcio e Corona ancora non infestava le nostre radio.

Lo stesso anno ho cominciato a lavorare all’uncinetto, dopo aver esasperato mia nonna per giorni finché non si mise di santa pazienza ad insegnarmi. Avevo mille interessi, mi annoiavo facilmente. Serviva qualcosa che mi potesse intrattenere a lungo senza far venire l’esaurimento a tutti gli adulti presenti: funzionò.

Da allora sono sempre stata una geek con una grande passione per l’handmade.

Quando poi ho iniziato a lavorare con la comunicazione, con i concetti e insomma con l’intangibile, ho sentito sempre più il bisogno di “fare con le mani” per compensare. Così all’uncinetto, che non ho mai smesso di praticare dalle estati della mia infanzia, si è aggiunta la maglia, che invece ho imparato da autodidatta quando ormai purtroppo non avevo più una nonna da cui farmi insegnare.

E qui è stata proprio internet a venirmi incontro: tra tutorial, pattern e webinar, la rete è una risorsa preziosa per chi vuole imparare o perfezionare la propria passione per il knitting.

Quest’autunno, poi, ho creato una minuscola linea di cappellini fatti a mano pensata soprattutto per testoline da riscaldare: l’ho chiamata Tiny Forest, come la piccola foresta in cui vorrei rifugiarmi.

Per ora mi trovi su Instagram e presto anche su Etsy, ma tutti i modelli sono disponibili su ordinazione!

Mia figlia Adele è la mia modella preferita, e pensando a lei ho messo in produzione 3 tipi di cappelli: il classico beanie con pom-pom, una cuffietta a punta, da elfo, e un berretto con orecchie da gatto. Ne vuoi uno? Scrivimi a msabolla@gmail.com, sto prendendo gli ordini per dicembre.

Vuoi imparare anche tu a lavorare a maglia o uncinetto?

Iscriviti al mio gruppo Wool Lotta Love su Facebook e partecipa a uno dei miei appuntamenti live (il prossimo sarà il 17 dicembre al MaMaMake, presso il Teatro Maciachini a Milano). E approfitta delle risorse on-line che ho selezionato per te:

  1. Knit Lab

Una raccolta di video tutorial di maglia e uncinetto, dedicati a punti base e avanzati. Video semplici, chiari e senza fronzoli (e, grazie al cielo, senza parlato). Una bella grafica a completare il tutto e un grande plus: è in italiano!

  1. Ravelry

La più grande community online dedicata al knitting e al crochet, con una libreria infinita di pattern, progetti e informazioni sui filati. Imprescindibile per ogni knitter! L’accesso è su iscrizione, gratuita. I pattern sono sia gratuiti che a pagamento

  1. All About Ami

Lei è Stephanie, canadese, forse la più famosa blogger in ambito crochet. Sicuramente la più precisa, affidabile e generosa nel condividere tip e pattern con tutti noi. Io adoro i suoi cappelli!

  1. Purl Soho

Questo paradiso della maglia (e di molti altri hobby creativi) si trova a New York. Ma per noi comuni mortali ha un sito con centinaia di schemi gratuiti (guarda le copertine, sono meravigliose), e la possibilità di comprare kit di filati su un e-commerce molto fornito.

Leave a Reply

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

chiudi