I'm a geek girl

È Natale! Piccola guida ai regali intelligenti per baby geek girl

“Caro Babbo Natale…”

Non so voi, io faccio parte di una generazione che la letterina a Santa Claus la scriveva a mano, sulla carta per posta aerea (doveva arrivare fino in Lapponia!), per poi affidarla alle mani di mamma e papà che avrebbero provveduto a spedirla.

In quella lettera si condensavano, con la scrittura larga ma precisa di una bambina alle elementari, tutti i desideri di un anno intero: non esisteva né il Black Friday né il Prime Day, toccava comportarsi bene per ottenere i giocattoli più ambiti. Che puntualmente arrivavano, tranne uno: una macchina telecomandata che mi faceva impazzire, e che non ho mai ricevuto (per fortuna a 14 anni ho imparato a guidare la Vespa e mi sono tolta lo sfizio).

Non ho mai capito perché i miei fossero restii, dato che nella mia famiglia non abbiamo mai sentito le differenze di genere. Sicuramente però era un giocattolo “da maschio”, e questo in altre sarebbe pesato. E purtroppo continuerebbe a pesare ancora oggi, 30 anni dopo, perché come sappiamo il gender gap, in Italia, è ancora molto ampio e mette radici fin da piccoli: quando le bambine ricevono in regalo scope e secchi giocattolo, e i bambini costruzioni e kit da scienziati.

Qualcosa sta cambiando, per fortuna. Anche la scienza ha dimostrato che i giocattoli “neutri” (ovvero non caratterizzati da un genere) favoriscono l’emancipazione dei bambini e della società in generale. E se, anche voi, vi troverete a fare un regalo ad una baby geek girl, ecco una mini guida per questo Natale 2017.

  1. Le donne della Nasa LEGO

I mattoncini danesi siano sempre stati il gioco di costruzioni per eccellenza, adorati da generazioni di bambini. Già negli anni ’70 dimostrarono di essere un passo avanti agli altri sulla questione dell’uguaglianza tra bambine e bambini: leggete questo articolo per sapere come e perché.

Quest’anno, nel catalogo delle Lego Ideas – le costruzioni proposte e ideate dai fan, e messe poi in produzione – figura un bellissimo set dal titolo “Le donne della Nasa”. Il kit contiene le riproduzioni di 4 delle donne che hanno rivoluzionato la scienza, la tecnologia, l’ingegneria e la matematica (STEM): l’astronoma Nancy Grace Roman, la scienziata informatica e imprenditrice Margaret Hamilton, l’astronauta, fisico e imprenditrice Sally Ride e l’astronauta, medico e ingegnere Mae Jemison, e 3 modelli che illustrano le loro aree di expertise. Io l’ho già ordinato… per me.

  1. La collana di libri “Piccole donne, grandi sogni”

Sarà l’effetto Rebel girls, sarà che finalmente l’editoria sta uscendo dal letargo: negli ultimi mesi, in libreria, sono arrivate delle interessanti novità che riguardano il mondo delle piccole lettrici. Tra tutte, la mia serie preferita è “Piccole donne, grandi sogni”, edita da Fabbri Editori, una collana che raccoglie le storie di alcune delle più importanti donne del XX secolo. Coco Chanel, Amelia Earhart, Agatha Christie e Frida Kahlo sono state le prime quattro uscite. Spero che presto venga tradotto in italiano dall’originale anche quello su Maya Angelou, una donna veramente tosta e poco conosciuta in Italia. Noi lo abbiamo in inglese e lo leggiamo quasi ogni sera!

  1. Brio, il trenino più bello che ci sia

Regalare un trenino è un’ottima idea da tanti punti di vista: è un gioco che stimola la fantasia e l’abilità nel creare costruzioni sempre più ardite; mette insieme materiali “vintage” con tecnologie contemporanee, se si opta per un motore (elettrico o a pannelli solari); è un gioco estremamente duraturo, perché regala divertimento ai bimbi piccoli (dai 18 mesi circa) fino a quelli delle elementari. Io consiglio il trenino Brio, che è bello, tutto di legno, ricco di tantissimi accessori e convogli. Oltretutto, è compatibile con quelli di Ikea (binari e carrozze).

  1. Sim salabim! Piccole e grandi magie

Uno dei modi più divertenti per approcciarsi alla scienza è attraverso il mondo dell’illusionismo. Proprio per questo è nato Grand Illusions (sottotitolo: where science meets magic and fun meets education!), che dal 1996 diffonde in rete la passione per illusioni ottiche, fenomeni scientifici e giochi. Dal 1998 (archeologia dell’Internet) ha un e-shop in cui vende giochi e oggetti difficili da trovare altrove, spesso realizzati artigianalmente da produttori in tutto il mondo. Per le vostre bambine appassionate di trucchi e magie questo è il paradiso, e il difficile sarà scegliere senza comprare tutto.

  1. GoldieBlox: piccole ingegnere crescono!

GoldieBlox è nata dall’idea di un’imprenditrice, proprio con l’intento di dire basta al “corridoio rosa” nei negozi di giocattoli a livello globale, e sfidando gli stereotipi di genere con il primo personaggio ingegnere femminile al mondo. Attraverso l’integrazione di storytelling e materie STEM, GoldieBlox crea giocattoli, libri, app, video, animazioni e merchandise, immaginandoli come strumenti che consentono alle ragazze di costruire la loro fiducia, i loro sogni e, in definitiva, il loro futuro. Sul sito ufficiale si possono scegliere kit di costruzioni più o meno complessi a seconda dell’età. Il mio preferito? Il Builder’s Survival Kit, con 190 pezzi per costruire qualunque cosa si desideri!

1 Comment

  1. Beatrice

    23 novembre 2017 at 16:11

    Le costruzioni sono sempre regali bellissimi, sia per i bimbi che per le bimbe!

Leave a Reply

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

chiudi