I'm a geek girl

[Travel] L’inviato speciale di Veratour

Il progetto L’inviato speciale di Veratour si è concluso per il secondo anno di seguito. Quest’anno ha visto coinvolte due travel blogger e storyteller che hanno raccontato la loro personale esperienza in un diario “di bordo”, per descrivere e condividere la loro esperienza di viaggio in un Villaggio Veraclub.

Il tema di questa edizione era: vacanze con i bambini. Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Un viaggio in famiglia, per provare tutte le novità dei resort, godere dell’ospitalità italiana e vivere al 100% delle località decisamente esotiche.

L’Inviato Speciale è però un progetto ben più ambizioso di un mero blogtour: la vera sfida era tutta nella promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

Obiettivo raggiunto, come raccontano le due protagoniste:

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio.

Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.

I plus di una vacanza in un villaggio Veratour sono innumerevoli, le due blogger hanno raccontato di quanta attenzione ci sia per l’organizzazione del resort, ma anche in cucina e soprattutto gli animatori che si prendono cura dei più piccoli.

La formula della “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, sottolinea Valentina Cappio.

Con questa esperienza le due travel blogger hanno coinvolto tutta la community di Veratour, più di 180mila utenti hanno seguito i loro racconti e reportage social #inviatospeciale.

Leave a Reply

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

chiudi